Lexy Ortega

Lexy Ortega

Biografia

Grande Maestro e Campione Italiano di Scacchi.

Nato a Cuba. Da giovane giocava a Judo, ma un incidente gli ha impedito di proseguire. Ha cominciato così a dedicarsi agli scacchi.
Nel 1978 ha vinto il campionato juniores (under-18) di Cuba.
Vincitore di circa 60 tornei internazionali , tra i quali  Erevan(Armenia) 1986 quarto posto con G.M. del calibro di Tal, Romanishin, Psakhis , Petrosian, Balashov.
Ha contribuito alla formazione del campione del mondo junior 1986 Walter Arencibia(G.M)
Ha svolto attività di allenatore con la squadra olimpica messicana per tre anni, e allenatore  della squadra olimpica della Repubblica de San Marino.

Nel 2000 la FIDE gli ha riconosciuto il titolo di Grande Maestro.

Capitano allenatore della olimpica italiana femminile a Dresda 2008 (con risultato storico per l’Italia).
Alterna la sua attività di giocatore con quella dell’insegnamento degli  scacchi lavorando a Cuba per 8 anni come direttore tecnico di Camaguey e come allenatore in una scuola di perfezionamento atletico(ESPA).
Ha ottenuto ottimi risultati con giocatori come MI. Martorelli  che sotto la sua guida è arrivato secondo in un campionato italiano assoluto Daniele Vocaturo che è diventato maestro internazionale (record italiano) a soli 16 anni, oggi Gran Maestro e tanti altri giovani campioni in diverse categorie.
Campione Italiano in carica per il 2010.
Allenatore della squadra Olimpica italiana Istambul 2012.
Relatore in diverse conferenze “Scacchi e Strategia Aziendale”

Dettagli dell'intervento

Nel gioco degli scacchi il termine apertura indica la prima fase della partita. Si tratta di una fase molto importante in quanto, all'inizio del gioco, tutti i pezzi sono presenti sulla scacchiera ed i guadagni di spazio, posizione e pezzi determineranno in maniera significativa lo sviluppo del mediogioco e lo svolgimento della partita nel suo complesso.

Lexy Ortega ci racconterà l’importanza degli obiettivi e della visione d’insieme.